Domanda di messa a disposizione: cos'è

di: -
Domanda di messa a disposizione: cos'è

Tanti docenti e aspiranti docenti usano lo strumento della domanda di messa a disposizione per muovere i primi passi nel mondo dell'insegnamento.

Ma cos'è la messa a disposizione nelle scuole (detta anche mad)? Le messe a disposizione possono essere inviate anche per ruoli di sostegno?

La domanda di messa a disposizione online non è altro che l'invio del proprio curriculum alle scuole presso le quali si vorrebbe insegnare, anche solo per brevi periodi di supplenze, ed è possibile inviarla anche per ruoli di sostegno.

 

Messa a disposizione supplenze: come inviarla

 

Sul sito messa-a-disposizione.com è possibile compilare la domanda di messa a disposizione in modo automatico e gratuito, inserendo i propri dati anagrafici e i propri titoli di studio.

Una volta compilati tutti i campi, verrà generato un doppio formato della domanda di messa a disposizione, in Word e in PDF, che verrà inviato alla propria casella di posta.

A questo punto, è possibile stampare la mad e consegnarla a mano alle scuole di proprio interesse, oppure inviarla via email.

Un modo molto rapido e veloce di invio è l'utilizzo della piattaforma voglioinsegnare.it, che oltre alla compilazione della domanda fornisce il servizio di invio selezionando la provincia e l'ordine di scuola, permettendo così di ampliare la zona geografica di destinazione.

 

Messa a disposizione sostegno senza abilitazione

 

E' possibile inviare la messa a disposizione per sostegno anche senza abilitazione, in quanto questo è un ruolo molto ricercato. Infatti c'è una grande carenza in Italia di insegnanti di sostegno, e per ricoprire questo ruolo vengono contattati anche insegnanti che non possiedono l'abilitazione, ma che hanno già esperienza nel campo o titoli specifici.

Durante la compilazione della mad online, consigliamo di specificare la propria disponibilità al sostegno nella sezione note.

 

La selezione degli insegnanti

 

Una volta inviata la messa a disposizione, spetta alle scuole selezionare i profili degli aspiranti insegnanti ritenuti più idonei, in base all'esperienza acquisita e ai titoli di studio posseduti. Maggiori saranno i titoli e le competenze, maggiori saranno le probabilità di essere selezionati. Puoi decidere di aumentare le tue qualifiche grazie all'ampia scelta formativa di soloformazione.it