Messa a disposizione online: quando è il momento giusto per inviare la mad

di: -
Messa a disposizione online: quando è il momento giusto per inviare la mad

Le messe a disposizione nelle scuole vengono inviate soprattutto online. Perché? Il motivo è semplice: si velocizza molto la procedura inviando la domanda online, e si risparmia molto tempo inviando la messa a disposizione tramite piattaforme come voglioinsegnare.it che permettono l'invio simultaneo a più ordini di scuole e province.

L'invio della messa a disposizione online gratis è possibile tramite messa-a-disposizione.com dove è possibile compilare in pochi passaggi la propria domanda di messa a disposizione inserendo i propri dati anagrafici e titoli di studio.

Messa a disposizione online gratis tramite PEC

L'invio della domanda di messa a disposizione tramite PEC (posta elettronica certificata) aumenta ulteriormente le possibilità di essere contattati dalle scuole; con la PEC la mail infatti viene equiparata a una raccomandata.

Le caselle di posta elettronica ordinaria vengono consultate molto più di frequente, pertanto rimangono il metodo più utilizzato per l'invio della mad. Tuttavia alcune scuole richiedono l'invio della messa a disposizione tramite PEC, per questo motivo è meglio inviare la mad con due modalità distinte.

Una volta creata la propria domanda di messa a disposizione, in formato PDF o word, arriverà sulla propria casella di posta e il file potrà essere inviato tramite la propria casella email.

È anche possibile utilizzare la piattaforma voglioinsegnare.it che, a seguito di un primo invio con posta elettronica ordinaria, offre un secondo invio gratuito tramite PEC.