Troppi compiti a casa fanno male al rendimento scolastico

di: -
Troppi compiti a casa fanno male al rendimento scolastico

Dopo le vacanze si ripresenta il solito problema dei compiti per le vacanze. Gli insegnanti tendono ad assegnarne molti, mentre i genitori si lamentano della grande quantità di compiti da svolgere.

Come è possibile capire qual è il limite dei compiti che è necessario svolgere? Una risposta può arrivare dai test internazionali svolti nel 2015 dagli alunni di terza media e di quarta elementare (Timss). I risultati sono stati pubblicati da un articolo su Repubblica:

"In Matematica, i ragazzini italiani di terza media collezionano 494 punti in Matematica e 499 in Scienze. Ma se si va a guardare il risultato in base alla quantità di compiti assegnati a casa (in termini di minuti di studio a settimana) si scopre che coloro che studiano nel pomeriggio da 45 minuti a 3 ore a settimana di geometria e polinomi – pari al massimo a 25 minuti al giorno, domeniche comprese – lo score sale a 502 punti.

Per chi invece studia più di 3 ore a settimana il punteggio scende a 488 punti:

Fare quindi 10-20 esercizi simili sulle equazioni, o sulle equivalenze, rischia di risultare controproducente rispetto ad un auspicabile apprendimento duraturo e ben padroneggiato. Anche per le scienze, sempre con riferimento alla terza media, c'è un aumento del punteggio degli alunni che studiano meno di tre ore a settimana (ma più di 45 minuti). Passando ai piccoli di quarta elementare, spesso inondati di compiti che risultano difficili anche per i loro genitori, le cose non cambiano".

Nel confronto con gli altri paesi, l'Italia è alta in classifica, con 507 punti in Matematica e 516 in Scienze.

Il risultato migliore arriva da chi studia a casa dai 31 a 120 minuti alla settimana, magari per ripassare.

Viene penalizzato invece chi deve fare compiti per più di due ore settimanali. 

Sorprendono i dati in Scienze: totalizzano 544 punti i bambini che non hanno compiti a casa assegnati.

Questo avvicina gli alunni di quarta elementare alle posizioni più alte della classifica mondiale, che vede in testa Singapore con 590 punti.

 

INVIA ORA LA TUA MESSA A DISPOSIZIONE